#

A cosa serve l’implantologia dentale

La moderna implantologia dentale serve a rimpiazzare i denti perduti con impianti fissi, che permettano a tutti i pazienti di poter tornare a mangiare e a sorridere nella massima libertà.
Tra i vantaggi che si possono acquisire con le tecniche di ultima generazione, ci sono quelli che permettono di liberarsi dalle protesi mobili e dall’incombenza di dover usare paste adesive dentali ed eseguire continuamente l’igiene degli scheletrati.

I costi dell’implantologia dentale
L’implantologia dentale si avvale non solo di moderne apparecchiature per la pianificazione dell’inserimento dei perni, che quindi risulta perfetto riguardo alla distribuzione delle sollecitazioni su entrambe le arcate.
Se il paziente si trova a Genova può anche scegliere di spostarsi a Torino, per avere il meglio dell’implantologia dentale.
Il paziente in tal modo ha la sicurezza che la nuova dentiera fissa, sia quella provvisoria che in seguito quella definitiva, avranno il massimo comfort possibile, senza dolore o fastidi.
Anche i materiali utilizzati sono d’eccellenza perché, per i perni o le viti, si usa quello tra i più resistenti e duraturi come il titanio.
Questo materiale ha anche il vantaggio di integrarsi perfettamente con la struttura ossea delle arcate ed evitare il pericolo di infezioni, quindi di perdita degli impianti.
Le corone, cioè la dentiera visibile che restituisce uno splendido sorriso, è composto invece da ceramica e zirconio, 2 materiali che rendono i denti incredibilmente simili a quelli naturali.
La dentiera, infatti, appare di un colore naturale, traslucida e perfettamente integrata e proporzionata alla bocca di ogni paziente.
Il costo quindi varia in base alla situazione del paziente, riguardo alla necessità di inserire solo alcuni impianti per integrarli ai denti ancora presenti, oppure se invece ha bisogno di recuperare la funzionalità di un’intera arcata o di entrambe.

La soddisfazione di una dentiera fissa
I costi per una dentiera fissa che riguardi entrambe le arcata, su ognuna delle quali possono essere inseriti da 4 a 6 perni per un totale di 24 denti, di solito si aggira indicativamente al di sotto degli 8 mila euro.
Il costo comprende gli esami da eseguire prima dell’intervento, che avviene in anestesia locale.
Gli stessi esami saranno necessari per programmare nei minimi dettagli la seduta di implantologia dentale, la sola che basta per avere di nuovo denti fissi.
Le immagini acquisite e gli altri dati sul paziente daranno l’immagine plastica anche del risultato finale.
Il costo, rispetto a quelli del passato, è certamente inferiore, in quanto come accennato l’intervento dura poche ore e nella stessa giornata il paziente potrà uscire dallo studio dentistico con i suoi nuovi denti.
L’impiego di manodopera da parte del chirurgo-dentista sarà quindi minore in termini di tempo e questo va a tutto vantaggio delle tasche dei pazienti.
Non si avranno postumi dolorosi se non leggeri fastidi che passano in pochi giorni e il risultato sarà oltre ogni più rosea aspettativa, sapendo di aver fatto la migliore scelta su come spendere il proprio denaro.