torre-annunziata

I migliori ristoranti di Torre Annunziata

I migliori ristoranti di Torre Annunziata

Cucina

La tradizione gastronomica in Campania ha radici antichissime e ben radicate. In particolare il litorale vesuviano con i suoi fertili terreni vulcanici produce eccellenze rinomate in tutto il mondo. La semplicità dei sapori e gli ingredienti genuini sono i punti di forza dei piatti tipici campani: in buona parte si tratta di cucina di mare, proveniente da tutto il litorale.

A Torre Annunziata le migliaia di turisti che arrivano ogni anno sono attirate non solo dalle bellezze del luogo ma anche dal buon cibo. La città torrese ha un’antica tradizione marinara, il suo porto che è il terzo della Campania possiede una numerosa flottiglia di pescherecci.

Ecco alcuni dei migliori ristoranti di Torre Annunziata dove poter assaggiare le prelibatezze del luogo.

Viento n’ poppa

Il ristorante propone piatti tipici della cucina mediterranea, primi piatti di pesce fresco oppure la tradizionale pizza napoletana, preparata utilizzando prodotti genuini e tipici del territorio. Il ristorante è dotato di un’incantevole terrazza panoramica dove poter gustare una deliziosa cena godendo dello scenografico spettacolo del Golfo di Napoli.

 

L’Ancora Restaurant

L’Ancora Restaurant del Lido Nettuno è una vera delizia per il palato e per gli occhi. Il ristorante ha un menù ricco di piatti gustosi preparati selezionando solo prodotti gastronomici di eccellenza. Ottimi i primi a base di pesce e la frittura di alici, inserita poi nel classico cuoppo, è considerato un piatto classico della tradizione.

La barchetta

Offre specialità gastronomiche campane in un ambiente arioso, fresco, casereccio e con una vista incredibile. La cucina è quella tipica mediterranea e la pizza è preparata in uno stile rigorosamente napoletano.  A “La Barchetta” dominano i sapori del mare: dalla classica impepata di cozze alla gustosa frittura di gamberi e calamari, passando per gli spaghetti cozze e pecorino, rivisitazione “marina” del classico cacio e pepe, per finire poi con la calamarata del Pastificio Setaro ai Frutti di Mare.

La cucina del ristorante A’ Purtecella propone piatti tipici  della cucina napoletana, rivisitati dallo chef in chiave moderna: antipasti con mozzarella di bufala, bruschette di pesce, ottimi i calamari ripieni oppure i primi piatti preparati con pasta fresca.

Oltre ai ristoranti, sul lungomare di Torre Annunziata ci sono numerosi chioschi dove è possibile assaggiare lo “street food” partenopeo: zeppole e panzarotti la fanno da padrone nel concetto di cibo da strada. Le zeppole, da non confondere con quelle dolci di San Giuseppe, e i panzarotti, che altro non sono che crocchette di patate, sono serviti nel cuoppo, un foglio di carta gialla a forma di cono.

read more >
Premio Nettuno 2016: Parata di stelle al Nettuno Lounge Beach

Premio Nettuno 2016: Parata di stelle al Nettuno Lounge Beach

Turismo

premio-nettuno-2016-torre-annunziataIl 25 luglio si è tenuta, presso il Nettuno Lounge Beach la serata finale della seconda edizione del Premio Nettuno. La manifestazione nata dalla volontà del presidente del Premio, Franco Sequino, e organizzata dal direttore artistico del “Nettuno”, Achille De Luca, si pone come  obiettivo quello di valorizzare il mare che è la risorsa più importante di questo territorio.

La kermesse iniziata il 15 maggio ha avuto come protagoniste le 4 categorie in gara: chef, moda, scuole, teatro, tutte legate al tema del mare e ha visto la partecipazione di centinaia di persone durante gli eventi Torre Annunziata previsti nel cartellone.

A fare da padroni di casa sul palco del Nettuno il giornalista Paolo Di Capua e Gaia De Nicola. Ad aprire la parata di “stelle” sfilata ieri sera sul palco in spiaggia del “Nettuno Lounge Beach” di Torre Annunziata  Giancarlo Giannini che ha ritirato il premio alla carriera. L’attore, originario di La Spezia, ma napoletano di adozione, ha espresso tutto il suo rammarico per la situazione del cinema italiano che non investe più in grandi film. Sul palco sale poi l’altra special guest della serata, Lina Wertmuller a cui va il secondo premio alla carriera. Incontro memorabile tra Giancarlo Giannini e Lina Wertmuller, rispettivamente protagonista e regista del film “Francesca e Nunziata” tratto dall’omonimo libro scritto della scrittrice torrese Maria Orsini Natale a cui è dedicata questa edizione.

La serata prosegue poi con la premiazione delle eccellenze del nostro territorio La Compagnia di Roma “Adhoc”, gli studenti delle scuole “Rovigliano-Parini”, “Galilei-Marconi” di Torre Annunziata, “Dati” di Boscoreale, “Don Bosco-Assisi” di Torre del Greco, e dell’Albeghiero “De’ Medici” di Ottaviano. Premiati anche l’arbitro Marco Guida, l’ammiraglio Felicio Angrisano, il comico Gino Rivieccio, per il suo spettacolo teatrale “Io e Napoli”. Infine il documentario “NapolIslam”, diretto dal giovane regista vesuviano Ernesto Pagano che ha dedicato il premio ai giovani affinchè “Dopo essere scappati, provino a far ritorno nella loro Terra”. La parata di “stelle” volge al termine, sulle note al piano di Gianni Conte dell’Orchestra Italiana, sullo sfondo lo scenario incantevole del golfo di Napoli.

read more >